giovedì 12 luglio 2012

Gli economisti arrabbiati con l'ESM si sbagliano


Mark Schieritz su Zeit.de commenta l'appello lanciato dagli economisti tedeschi guidati da Hans Werner Sinn: hanno torto e sono in malafede.
Evidentemente gli economisti guidati da Hans Werner Sinn e Walter Kraemer si sono resi conto che con il loro appello populista sono stati convincenti, ad ogni modo, sulla FAZ è stata pubblicata una spiegazione della loro posizione. Dove si dice:

"La politica dovrebbe sviluppare una procedura generale europea per la ricapitalizzazione delle banche attraverso i propri creditori.  Solo presso i creditori sono disponibili i capitali necessari, e alla fine sono proprio loro ad essere andati incontro al rischio di insolvenza con determinate decisioni di investimento"

E' esattamente cosi', ma cosa significa concretamente? Far fallire le banche in massa? Buon divertimento. I professori firmatari, grazie al loro impiego da dipendenti statali, non sarebbero colpiti dal terremoto finanziario che seguirebbe una decisione del genere - il resto dei tedeschi tuttavia lo sarebbe. Anche la crisi economica mondiale è nata dai fallimenti bancari.

Gli economisti non entrano nei particolari, e scrivono invece:

"Se questa interpretazione è corretta, allora non si dovrebbe approvare nessun fondo condiviso per la ristrutturazione e nessuna assicurazione sui depositi, come si propone nell'appello alternativo. Non capiamo come sia possibile evitare un abuso del fondo di ristrutturazione e del fondo per l'assicurazione dei depositi"

Questo punto è abbastanza discutibile, perchè il caso è proprio il contrario. Chi vuole risanare le banche, deve farlo con gli strumenti giusti - e ha bisogno di un fondo per stabilizzare le banche in difficoltà durante la fase di risanamento. Proprio come si è fatto con la legge tedesca sulle ristrutturazioni, che nel frattempo è diventata un esempio internazionale. Che cos'è una unione bancaria - fra l'altro - se non un processo ordinato per il risanamento delle banche in crisi?

Perchè tutto questo a livello europeo? Perché le banche da tempo agiscono in maniera continentale e perchè un intreccio stretto fra banche e stati in una unione monetaria è mortale. Se il merito di credito delle obbligazioni spagnole viene messo in dubbio, questo si riflette sul corso dei titoli e in maniera diretta sul settore bancario, che in questo modo non può piu' garantire il credito al settore privato. La crisi dello stato diventa una crisi economica generale. Se il merito di credito della Florida viene messo in discussione, le banche continuano a concedere crediti senza problemi.

Ma gli economisti sono consapevoli che i loro argomenti non sono convincenti. Per questo ne propongono uno nuovo - non di natura economica, ma di natura politico-economica.

"Non capiamo come sia possibile evitare un abuso del fondo di ristrutturazione e del fondo per l'assicurazione dei depositi (...) La maggior parte dei paesi in crisi si servirà dallo stesso fondo ESM, e in caso di mancanza di risorse inizieranno a fare pressione per il loro ripristino"

Su questo bisogno aggiungere 2 cose. Primo: la Germania nell'ESM ha una minoranza sufficiente per bloccare le decisioni. Nessuno potrà rifornirsi dal fondo contro il voto del governo federale - e se il governo darà il suo voto positivo, avrà per questo i suoi motivi. Chi non è daccordo con queste ragioni, dovrà allora votare per un altro governo federale.

Secondo: se davvero si pensa che l'Europa sia solo una questione di come fregarsi l'uno con l'altro e ogni riflessione sui contenuti non trova spazio, allora bisogna davvero lasciar stare con l'Euro. Questo va anche detto.

17 commenti:

  1. l'ultima frase e' da applauso.

    RispondiElimina
  2. C'è da rotolarsi per terra dalle risate.....lasciar stare con l'euro....ma se è il miglior affare che ha fatto la germania negli ultimi cento anni...voglio proprio vederli gli junker di turno che mollano l'osso.....

    RispondiElimina
  3. "...la Germania nell'ESM ha una minoranza sufficiente per bloccare le decisioni."

    in parole povere: tutto cambia purchè niente cambi. et voilà!

    RispondiElimina
  4. hydeparkcorner13 luglio 2012 08:57

    Condivido parola per parola le riflessioni di Mark Schieritz; la critica fine a se stessa non porta a nulla, si può concedere qualcosa dietro un ferreo esame del paese da tutelare; il meccanismo ESM è sotto il controllo della Germania: per i trattati europei, per prestigio, per forza economica e per suo proprio statuto interno.

    RispondiElimina
  5. Ma Schieritz non rischia così di vedersi revocare la cittadinanza tedesca per eccesso di buon senso? ;)

    MArioC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Schieritz è una colomba, un buonista, un fognatore europeo. E quando una colomba si scontra con un avvoltoio alla Sinn sappiamo che fine fa. E' indubbiamente un'economista apprezzato, un euroentusiasta, una delle poche voci insieme a Munchau a battersi contro le idiozie merkeliane, e i rigorismi vari. Purtroppo, nessuno è profeta in patria, e allora Schieritz si deve accontentare: le sue posizioni restano minoritarie.

      Elimina
    2. E che mi dici di Bofinger? LA sua intervista al Corriere ha avuto qlk eco in Germania?

      http://www.wallstreetitalia.com/article/1409983/consigliere-merkel-monti-fa-bene-a-chiedere-scudo-taglia-spread.aspx

      Avrebbe dichiarato: "Il presidente del Consiglio Mario Monti fa bene a battersi per un scudo europeo contro oscillazioni eccessive dei tassi di interesse sui titoli sovrani perchè si è rivelata errata la strategia della Germania per la quale i paesi virtuosi sarebbero stati premiati dai mercati."

      MArioC

      Elimina
    3. PS: il "fognatore europeo" è una bella definizione xrò ;)

      MArioC

      Elimina
  6. Sarebbe anche bello se Voci dalla Germania,che ha un ottimo blog, traducesse per i tedeschi questo video,non dico tutto per carità,ma almeno la parte che va dal minuto 30 al minuto 50.

    http://www.youtube.com/watch?v=1e-QyEZl86M&feature=related

    Mi piacerebbe sapere la loro reazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per l'incoraggiamento Salvo, ma spero che da qualche parte nel web tedesco esista un omologo "Stimme aus Italien" per raccontare in tedesco tutte le cattiverie che si raccontano sulla Germania. ;-)

      Elimina
  7. Non capisco perché continuate a non allegare un link all'articolo originale. Non è per cercare il pelo nell'uovo, ma l'italiano delle traduzioni non è proprio aulico.

    Per il resto io credo che il fondo ESM sia buono per due motivi:

    1) perché garantisce che andremo allo sfascio tutti assieme, evitando che Germania, Austria e gli altri Paesi che hanno nascosto meglio la situazione di comune sfacelo riescano a tenersi per metà a galla sul nostro cadavere;

    2) perché tanto più la dittatura europea cerca di procrastinare la propria rovina, tanto più cresce la bolla della finanza creativa (leggi falsificazioni contabili) che ha tenuto in piedi le economie occidentali durante il suicidio della globalizzazione, e tanto più colossale sarà l'esplosione finale. Tanto più violenta l'esplosione, tanto maggiori le possibilità di trascinare nella rovina l'intero edificio di civiltà costruito dai vincitori della II guerra mondiale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Lorenzo, su TUTTI gli articoli c'è il link all'articolo originale, che trovi anche su questo. se non lo vedi mi dispiace, ci sono tanti browser scaricabili a gratis.

      quando hai tempo ci invii 150 traduzioni dal tedesco all'italiano, e poi vediamo il risultato, ok?

      Elimina
    2. vero, ma la storia ci insegna che il botto dell'esplosione finale di solito colpisce innocenti viandanti, non chi ha piazzato la bomba. Vero anche che dalle macerie c'e' la possibilita' di ricostruire, ma bisogna vedere chi rimane sotto e chi si e' rifugiato nei bunker, pronto ad uscire e a ricominciare la grande predazione mondiale.

      Il re e' nudo, ormai e' chiaro a tutti che il buco finanziario (finanziario non economico) lo si vuole far pagare agli stati, cioe' a noi europei e allora ben vengano gli atti di propaganda per fomentare la guerra fra poveri. In grecia han gia' cominciato coi pogrom contro gli stranieri.
      Nel frattempo lor signori non accennano a cambiare rotta, arricchendosi a dismisura, invece noi stiamo qui ad accapigliarci, a poppa del Titanic.
      Das ist wirklich lächerlich...oder tragisch.

      Elimina
    3. #Lorenzo

      Mettiamola così: non tutti gli europei vivono questi impulsi anticonservativi che sembrano animarTi... Non siamo lemming per cui è possibile e democratico curare il proprio Thanatos senza romp... ehmm senza pretendere che gli altri Ti seguano ;)

      MArioC

      Elimina
    4. hydeparkcorner14 luglio 2012 06:23

      per Voci dalla Germania, continua così, la tua opera è meritoria! Viviamo in un paese affamato di vera informazione, abbonda solo la disinformazione, gossip e dietrologia.

      Elimina
  8. Il fondo ESM non serve quasi a niente....l'euro è già morto e il nostro fantasmagorico spread è alto perchè ci paghiamo già (negli interessi dei nostri titoli) le future svalutazioni della nostra moneta sovrana ecc ecc Comunque mi pare che a qualcuno sfugga che qui non è un problema di globalizzazione ma di lotta di classe (e questo è vero in Italia come in Germania) tanto per usare un'espressione un po' desueta ed è anche un problema di competizione darwinistica fra stati....

    RispondiElimina