venerdì 22 marzo 2013

Colpirne uno, per educare tutti gli europei del sud


Lost in Europe, un interessantissimo blog di analisi politica ed economica, propone un'interpretazione della condotta tedesca sul caso cipriota: era necessario un caso esemplare da usare come avvertimento per gli europei del sud. Da Lost in Europe
Nella crisi di Cipro le parti si preparano a tutte le opzioni. Piano A, Piano B, uscita o espulsione - tutto è possibile. Gli osservatori a Bruxelles hanno un senso di dejà-vu: come è accaduto un anno fa con la Grecia, Berlino vuole trasformare Cipro in un caso esemplare.

Ricordiamocelo: Schäuble, Söder, Rösler - nell'estate 2012 hanno invitato ripetutamente la Grecia ad uscire. Solo un raid del segretario del tesoro americano Geithner sull'isola di Sylt aveva portato ad una svolta.

Ancora una volta è stato necessario un americano per salvare la Germania e l'Europa da un disastro economoco e da un grande incidente di politica estera. Se lasciamo che Cipro esca, ci saranno dei danni enormi.

E' chiaro che Merkel, Schäuble & Co. intendono usare questa crisi per farne un caso esemplare. Lo ha spiegato in maniera molto chiara il Ministro delle Finanze maltese Scicluna, quando sul "Times of Malta" ha descritto la riunione di venerdi' scorso. Citazione dal "Times of Malta":


"So the package had to create the precedent of penalising the depositor rather than the taxpayer. Of course, like all attacks, the collateral damage to be suffered by the Cypriot people could not be avoided. The €18 billion financial gap had to be filled in partly by a €10 billion EU bail- out and a matching €8.5 billion bail- in. This includes gold sales, privatisation, a stiff levy on interest from bank deposits covering both guaranteed and non guaranteed ones, and an ambitious 4.5 per cent of GDP consolidation which will cut Cyprus’s enormous debt back to 100 per cent by 2020. More questionable for a micro state is a proposed downsizing of their domestic banking sector to European average proportions.

All this was “agreed” to by the Cypriot government representative who, with a pistol to the head, was naturally unusually co- operative. But it took nearly 10 long hours before the Cypriot minister’s body and soul became exhausted enough for him to assent to this accord. As soon as that happened Schauble demanded that all wire transfers to and from the Cypriot banks would cease forthwith.

The feeling one got on exiting the meeting in the early hours of the day was that never in one’s life would one like to dream the experience let alone live it. That is indeed salutary to any finance minister who needs to be reminded that any fiscal slippage in the country’s public finances is done at a great risk to the country’s economic welfare"


Scicluna parla di un'aggressione, di una "pistola puntata alla testa" e di una lezione di vita che Schäuble ha dato agli "amici ciprioti" e agli altri ministri delle finanze. L'insegnamento: ogni situazione finanziaria difficoltosa puo' essere rischiosa per la vita!

Alcuni dei lettori di questo blog e molti tedeschi saranno soddisfatti per questa lezione. Finalmente la Germania è rimasta inamovibile, finalmente un paradiso fiscale è stato smantellato! Perfino Verdi e SPD applaudono.

Ma la gioia naturalmente è destinata a durare poco. Da un lato Schäuble è corresponsabile della crisi, come già scritto (“Schäubles Schuld”). La questione poteva essere risolta amichevolmente già in autunno.

Dall'altro ha imposto a Cipro condizioni impossibili da soddisfare. Ha preteso un "bail-in", vale a dire una partecipazione dei risparmiatori al salvataggio. Ma le casse sono vuote. E' come cercare di rubare qualcosa a un povero - per poi meravigliarsi di non aver trovato nulla.

Ma soprattutto Schäuble è stato arbitrario. Perché Cipro deve cambiare il suo modello di business, se i paradisi fiscali Lussemburgo, Irlanda e Olanda possono andare avanti tranquillamente?

Perché gli investitori russi sono cattivi, mentre quelli britannici, americani e tedeschi (pesantemente esposti in Irlanda) sono buoni? Perché i britannici e i tedeschi hanno potuto salvaguardare i loro investimenti a Cipro, al contrario i russi non hanno potuto?

A quanto pare - ancora una volta - si trattava di farne un caso esemplare per gli europei del sud. Probabilmente si vuole dare anche a Italia e Spagna una dimostrazione di forza. Il nord invece è escluso - e questo non va bene.

34 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. spero davvero che Cipro abbia la forza di resistere. sarebbe la meritata punizione per questi tiranni maledetti.

    RispondiElimina
  4. Ma quindi Cipro alla fine ha dovuto accettare gli aiuti internazionali?

    RispondiElimina
  5. hydeparkcorner23 marzo 2013 04:10

    E' una questione di priorità, se si deve punire dei malfattori si darà la precedenza ai più pericolosi dopo ai ladri di polli; Cipro con un sistema bancario fuori controllo che ha un giro d'affari pari a sette/otto volte il pil nazionale è indifendibile, non si può chiedere ai contribuenti europei di salvare le proprie banche, deve esserci una partecipazione diretta attraverso un prelievo forzoso dai conti, concordo che il prelievo coatto parta dai conti da 100 mila euro in su. Difendere i russi, oligarchi, mafiosi, trafficanti e evasori fiscali è assurdo.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. il ministro degli esteri lussemburghese è convinto che la Germania abbia un settore eutomobilistico sovra dimensionato oppure un'industria militare di molto superiore rispetto alla media europea. Euroentusiasti in ascolto, abbiate il coraggio di ammettere che si sta semplicemente applicando la legge del piu' forte, punto.

      "Ich komme auch aus einem ganz kleinen Land, da ist nicht nur der Bankplatz überdimensioniert, sondern auch die Satellitenindustrie zum Beispiel", sagte Außenminister Jean Asselborn am Freitag in Dublin am Rande eines EU-Außenministertreffens. "Verschiedene Länder haben ganz legal, wie mein Land und wie Zypern auch, in den letzten Jahrzehnten etwas aufgebaut. Und das sollte man im Prinzip jetzt nicht herabwürdigen."

      "Das ist kein Humor. Das ist etwas, wo man sich in Berlin wirklich sehr gut überlegen sollte, wie man hier verschiedene Länder trifft", sagte Asselborn. "Es gibt keinen Menschen, der sagt, die Automobilindustrie oder die Waffenindustrie ist überproportioniert in Deutschland." Man müsse "aufpassen, vor allem aus Berlin, dass keine Töne kommen, die wirklich verletzend sind

      Elimina
    2. quindi secondo questa logica domani questi protrebbero venire in Italia ed essere legittimati in un prelievo di un tot sui nostri c/c perchè, è cosa risaputa, che qui siamo pieni di capitali di origine mafiosa.
      E poi mi spieghi con che faccia 'sta gente viene a parlare di moralità a noi?
      Io non sono una malfattrice, così come non lo è la stragrande maggioranza degli italiani.
      Che legittimità hanno questi per giudicarci?

      Elimina
    3. Infatti è una questione di priorità.
      La nave sta affondando, ma invece di tappare la falla si punta il dito contro i presunti "criminimoralidegli oligarchirussichesonotuttimafiosi".
      La soluzione? Punire i ciprioti (oggi e gli italiani domani).
      Che soluzione GENIALE!

      Fate un favore al mondo: la morale lasciatela ai preti e alle comare!

      AlessandroV

      Elimina
    4. E chi cerca di difendere i "russi, oligarchi, mafiosi, trafficanti e evasori fiscali" ?

      Esiste ancora la legalità, il diritto, la civiltà?
      Con questa Europa sono questi i principi da difendere, perchè è la nostra civiltà sotto attacco.

      Evidentemente il popolino non capisce la differenza fra Diritto e legge biblica, troppo impegnato a versare bile sul mostro di turno indicato dal MinCulPop.

      Che tristezza!

      AlessandroV

      Elimina
    5. Ma se Cipro è entrato 4 anni fa in area euro (chiaro che le trattative sono di prima) , si rinvengono solo ora che è un paradiso fiscale? Dopo che ci hai anche investito pesantemente?? i tedeschi sono esposti per 6Mld€, quindi devono rimettere prima i correntisti mafiosi o cittadini che siano?? Per caso si vuole che i soldi fliuscano in germania o vicino, appena questi escono da cipro..

      Elimina
  6. Scusa eh ? Ma Banca Cipriota e BCE dov' erano mentre il sistema bancario si gonfiava di capitali esteri ? La loro funzione di controllo ? E vogliamo parlare dei 6 miliardi di euro che provengono da banche tedesche ? Che guarda caso è l' esatto importo di quello che si chiedeva di ottenere con i prelievi forzosi.

    RispondiElimina
  7. Scusate una cosa:
    1-Le banche hanno dei padroni: gli azionisti
    2-Gli azionisti bancari sono debitori dei correntisti
    3-I correntisti sono creditori degli azionisti bancari

    Non si è mai visto un'azienda fallire e mettere le mani nel portafoglio dei creditori, al limite i creditori perdono qualcosa ma sono i creditori ad aggredire l'azienda fallita e non il contrario
    Allora, se le banche tedesche che hanno investito a Cipro sono insolventi per 6,7 Mld Euro, allora tutte le banche della zona Euro sono insolventi: si salvi chi puo' ed attenzione al bankrun silenzioso in corso!!!
    Che le suddette banche portino i libri contabili in tribunale e dichiarino fallimento invece di aggredire i creditori. Almeno così verranno nazionalizzate e verrà separata l'attività commerciale (propria delle banche con correntisti) dall'attività speculativa.
    Cari azionisti, è bello fare gli speculatori con i soldi dei correntisti. Non avete soldi in banca? Fate un bell'aumento di capitale con i vostri soldi o cercate qualcuno a cui chiederli. Putin sarà molto felice di farlo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo23 marzo 2013 06:39

      Non si è mai visto un'azienda fallire e mettere le mani nel portafoglio dei creditori, al limite i creditori perdono qualcosa ma sono i creditori ad aggredire l'azienda fallita e non il contrario


      No, non si era mai visto, ma fra poco sarà la norma.

      La maggior parte delle persone sarebbero sorprese nell'apprendere di essere legalmente considerate come "creditori" delle banche piuttosto che come clienti che hanno riposto la loro fiducia nelle banche depositandovi i loro soldi perché siano presi in custodia, ma invece sembra proprio così. Secondo Wikipedia :

      Nella maggior parte degli ordinamenti giuridici ... i fondi depositati non sono più di proprietà del cliente. Il fondo diventa di proprietà della banca, e il cliente riceve in cambio un'attività chiamata conto di deposito (un conto corrente o di risparmio). Questo conto di deposito è una passività sui libri della banca e sul suo bilancio. Poiché la banca è autorizzata dalla legge a concedere prestiti fino a un multiplo delle sue riserve, le riserve a disposizione della banca per soddisfare il pagamento dei depositi ammontano a solo una frazione del totale che la banca è obbligata a pagare sui suoi depositi a vista.


      Tratto da: Voci dall'Estero

      Mi pare abbiano già coniato la definizione che scagiona LORO:

      incauto affidamento dei soldi da parte nostra.

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hydeparkcorner25 marzo 2013 03:57

      Colpirne uno per educarne cento, non è moralismo! Bisogna spezzare questa sorta di tolleranza nei confronti dei paradisi fiscali; ok, la via cipriota sarà stata la più comoda, ma da qualche parte bisognava iniziare, con le chiacchiere si scaldano le chiappe comodamente sedute in poltrona.

      Elimina
    2. ottimo hydeparkcorner, basta con i paradisi fiscali. E se invece dicessimo basta con gli INFERNI fiscali e burocratici? A nessuno viene in mente che forse uno dei motivi per cui l'Europa non funziona è l'eccesso di tasse, costi e buorcrazia? E poi chi adesso punta l'indice contro il lassismo di Cipro come mai se ne accorge solo adesso? E infine, che colpa ne hanno i ciprioti se nelle loro banche ci fossero anche gli ormai famosi "oligarchi russi"? Tu saresti contento di un haircut sul tuo conto corrente con la motivazione che un altro correntista della banca è un oligarca? Ma per favore!

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  9. DIJSSELBLOEM,SALVATAGGIO CIPRO MODELLO EUROZONA - Il salvataggio di CIpro, con la partecipazione degli investitori e titolari di depositi nella ristrutturazione delle banche, rappresenta un nuovo modello su come gestire i problemi del sistema bancario in Europa. Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, in un'intervista alla Reuters. ANSA.Ormai la rapina è ufficiale.Ne saranno felici i filotedeschi. Sergio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma a me andrebbe anche bene, basta che i soldi dal conto li prendano da chi ha fatto pubblico atto di filotedeschità :-)

      Elimina
  10. hydeparkcorner25 marzo 2013 12:46

    Chiarissimo! Non si discute il titolare del verbo, abbiamo un terzo emerito pontefice, ma io sono ateo.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. hidepark, grazie per il tuo punto di vista fuori dal coro, aber sei vorsichtig. La storia di Cipro come porto sicuro per il denaro sporco rischia di finire come la famosa storia delle armi di distruzione di massa in iraq: un clamoroso abbaglio. La macchina della propaganda quando si mette in moto è feroce. In passato anche su questo blog abbiamo dato informazioni superficiali, ma sulla vicenda si inizia a fare luce. Credo tu conosca il tedesco, se non ricordo male, ti suggerisco questo link:

      http://www.weitwinkelsubjektiv.com/2013/03/24/schwarzgeldluege/

      Elimina
    2. il parallelo fra denaro sporco a Cipro e armi di distruzione di massa in Iraq è semplicemente illuminante e centrato.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  11. Giusto per rimanere sull'arroganza dei Crucchi, sarebbe utile sapere come ha reagito la stampa crucca alle dichiarazioni di questo fenomeno: Oettinger (Commisario energia).
    Da wikipedia:
    Nel settembre 2011 alcune dichiarazioni di Oettinger hanno suscitato polemiche, spingendo 151 membri del Parlamento europeo a chiedere una rettifica oppure le dimissioni nel commissario. Oettinger ha dichiarato che le bandiere degli stati membri dell'Unione europea con un eccessivo deficit di bilancio pubblico dovrebbero essere esposte a mezz'asta, e in precedenza aveva ipotizzato un commissariamento formale della Grecia, per cui dei funzionari stranieri avrebbero dovuto prendere il posto del personale greco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai potrebbe andare peggio: potrebbero fucilare dieci ostaggi per ogni euro del "Deutsch Steuerzahler" andato perduto....

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. AHahahahha scusami la prossima volta sto piu attento.... :)

      Elimina
  12. x Klaus

    ma no... adesso che il Napo e il presidente Tetesco commemorano i morti assieme, siamo diventati amici (Di Maria......)

    RispondiElimina
  13. hydeparkcorner27 marzo 2013 12:55

    Voci dalla Germania, per professione sono attento, io sono un analista e revisori dei conti, pertanto esercitato a valutare e agire dopo attento esame documentale, non trascurando il contesto e le conseguenze del responso.
    Per il caso Cipro sono convinto che la decisione è stata necessaria, in quanto dobbiamo essere consapevoli che viviamo in un contesto finanziario fuori controllo, la politica subalterna all’economia e l’informazione manipolata, ma una cosa è certa, viviamo in un mondo senza più certezze, il posto di lavoro, la pensione, i risparmi, le famiglie (ammortizzatori sociali mascherati); la garanzia per chi a meno di 100.000 euro e non per chi è oltre, era un tabù da sfatare, anche perché quando interviene lo Stato a salvare le banche, partecipano tutti, anche chi possiede 1 euro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hydeparkcorner: ti vengono posti argomenti e domande da più di un partecipante a questa discussione e tu non fai altro che ripetere come un disco rotto che la rapina di Cipro ci vuole perché ci vuole. Secondo te concetti come la proprietà privata, la fiducia dei mercati e - se vogliamo - il fatto che le responsabilità siano dei singoli e non delle collettività sono dei "tabù"? Secondo me sono principi fondamentali del nostro vivere civile di cui l'Europa sta facendo scempio.

      Elimina
    2. hydeparkcorner28 marzo 2013 10:10

      Io costato la realtà e la tocco con mano tutti i giorni, per “la rapina di Cipro” ti sei mai preoccupato delle rapine effettuate da molti correntisti milionari (difesi dal governo Russo) che hanno il conto a Cipro? Quando avrò un po’ di tempo, ti racconterò una mia storia professionale, che è ancora in corso e tocca Cipro, fallimento/bancarotta fraudolenta che coinvolge circa 300 dipendenti e altri 200 come indotto.

      Elimina
  14. ma perchè non si riesce più a commentare i post nuovi? Io non vedo più il link ai commenti da questo articolo in poi...capita solo a me?

    RispondiElimina
    Risposte

    1. usi explorer, firefos o chrome?

      Elimina
    2. con Mozilla adesso funziona tutto, grazie!

      Elimina