lunedì 27 gennaio 2020

Il governo ha risparmiato oltre 400 miliardi di euro di interessi

Secondo i calcoli della Bundesbank il governo tedesco, grazie ai tanto criticati tassi a zero della BCE a guida italiana, ha risparmiamo nel corso degli anni oltre 400 miliardi di euro di interessi. Ne scrive NTV su dati Bundesbank


I risparmiatori sono infastiditi, le banche sono insoddisfatte, ma il governo federale può fare un bel sorriso: grazie ai continui ribassi dei tassi di interesse, lo stato tedesco ha risparmiato un bel po' di soldi per il servizio del debito. Dal 2008 al 2019, secondo gli ultimi calcoli, saranno più di 400 miliardi di euro.

Lo stato tedesco grazie alla lunga stagione dei bassi tassi di interesse a partire dalla crisi finanziaria ha risparmiato oltre quattrocento miliardi di euro. Tra il 2008 e la fine del 2019 i risparmi sugli interessi passivi sono stati circa 436 miliardi di euro, come dimostrano i calcoli della Bundesbank.

La banca centrale tedesca è arrivata a questi numeri confrontando le spese effettivamente sostenute per il servizio al debito, con i valori ipotetici che sarebbero risultati da un tasso di interesse medio invariato rispetto a quello del 2007. I risparmi per il solo 2019 sono stati di circa 58 miliardi di euro. Secondo i dati, nel 2007 il tasso di interesse medio era del 4,23  %. Nel 2019, invece, sul suo debito lo stato edesco ha dovuto pagare in media solo l'1,40 per cento.



-->

Nessun commento:

Posta un commento