martedì 17 aprile 2012

La bomba ad orologeria francese

Ad una settimana dalle elezioni presidenziali una parte della stampa tedesca si accorge che al di là del Reno qualcosa non va: il debito francese fa paura e la bomba ad orologeria è pronta ad esplodere. Da Focus.de
L'esperto vede in Francia una bomba a orologeria per l'Euro zona e la Germania

Mentre la fiducia dei mercati finanziari nei confronti di Italia e Spagna cala ulteriormente, gli esperti mettono in guarda dalla Francia, il grande pericolo nella zona Euro. Il piu' importante consulente di politica estera del precedente cancelliere Helmut Kohl, Joachim Bitterlick, ha dichiarato al settimanale FOCUS che in Francia ci sarebbe una bomba ad orologeria pronta ad esplodere. "La Spagna sta combattendo, l'Italia è sulla buona strada, ma la vera preoccupazione è la Francia". In maniera ancora piu' drastica ha formulato lo stesso concetto l'influente giornalista economico francese Nicolas Baverez: " Le presidenziali del 22 aprile e del 6 maggio sono l'ultima possibilità di modernizzare la Francia sulla base di una decisione democratica". Se non lo faranno gli elettori saranno i mercati finanziari a farlo in estate. "Gli interessi per il debito pubblico francese raggiungeranno lo stesso livello di quelli italiani". Si rischia "lo schianto contro il muro del debito", indipendemente dalla vittoria del presidente uscente Nicolas Sarkozy o dello sfidante e favorito Francois Hollande. 

Per la SPD le elezioni sono già decise: "Sarebbe un bene, se tutti in Germania si abituassero all'idea che Francois Hollande sarà il nuovo presidente" ha dichiarato a FOCUS il leader della SPD Frank-Walter Steinmeier.

3 commenti: