sabato 25 aprile 2020

L'export italiano stava asfaltando quello tedesco...

Breve post per ricordare come la congiuntura del settore industriale tedesco anche prima del Covid-19 non fosse affatto buona, mentre sul fronte italiano c'erano segnali incoraggianti. E infatti nei primi 2 mesi del 2020 l'export italiano era partito molto bene proseguendo il trend positivo del 2019 e registrando un ottimo +4,7% rispetto ai primi 2 mesi del 2019, mentre l'export tedesco nei primi due mesi dell'anno scendeva addirittura in territorio negativo segnando un -0,1%, coerentemente con il risultato decisamente deludente dell'export germanico nel corso di tutto il 2019.


Qui sotto i dati relativi all'export tedesco nei primi due mesi dell'anno (fonte Destatis.de). L'export passa dai 217,7 miliardi di euro nei primi mesi del 2019 ai 216 miliardi del 2020. 





-->

4 commenti:

  1. Ah, certamente... soprattutto se si confrontano dati grezzi con destagionalizzati e senza contare che una è quasi 3 volte tanto l'altra.
    Se questa è l'asfaltatura, ecco perché le strade qui sono piene di buche! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'export italiano ha fatto molto meglio di quello tedesco per tutto il 2019 e quel trend stava proseguendo e si stava rafforzando anche ad inizio 2020. L'industria tedesca era già in fase di forte rallentamento, e il PIL continuava a crescere grazie al contributo positivo delle costruzioni e dei servizi, fatto che emerge chiaramente dai dati.

      Elimina
    2. A proposito di strade piene di buche, pensi tu forse, amico piddino, che in Italia manchino gli stradini, manchino i geometri, manchi la ghiaia, manchino i compressori e le macchine per spargere il catrame? Io non credo, anzi penso che ci siano molte macchine e molti badili che restano inutilizzati nei depositi, penso invece che ci siano leggi stupide, da te peraltro difese con convinzione, che impediscono alle amministrazioni locali di fare quello che avevano sempre fatto fino a qualche anno fa: spendere soldi per risanare le strade, i marciapiedi e le piazze. Tremate piddini, vi verremo a cercare con i compressori, il catrame e i badili, per farvi asfaltare le strade e coprire le buche!

      Elimina
  2. Quando si arriva all'auto-razzismo il brainwash è completo e il processo temo irreversibile.

    RispondiElimina